Avatar utente
Lele
Colonello
Colonello
Messaggi: 6575
Iscritto il: lun dic 09, 2002 11:08 am
Località: Anzola dell'Emilia (Bo)
Contatta: ICQ Yahoo Messenger

Polemica

Alp. Malaguti Daniele
Anzola dell'Emilia (Bo)
8/97
Gente che vedo........
........Pioppa che lascio!!!
Avatar utente
btgtolmezzo
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 787
Iscritto il: sab lug 04, 2009 6:20 pm
Località: Carnia

Re: Polemica

Sono patetici! Facile fare il Tirolese con i soldi dell'Italia!
Mus in pas, leons in vuere (Muli in pace, leoni in guerra)
Avatar utente
brisky
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 368
Iscritto il: gio apr 15, 2004 3:44 pm
Località: Tromello (PV)

Re: Polemica

ma se non più tardi di un anno fa, il Presidente della Provincia dichiarava di non sentirsi italiano... e dire che ha giurato sulla Costituzione Italiana, pare...
G.A. Brisky - 9°/99 - Trento, btg "Iseo"
ospite "infiltrato" presso il Gruppo Gavardo (BS)
Avatar utente
cavalli
Maggiore
Maggiore
Messaggi: 4239
Iscritto il: sab feb 01, 2003 2:59 pm

Re: Polemica

a pare pare che l'alto adige sia stato annesso al regno d'italia senza un referendum da parte della popolazione ivi residente. D'altronde dopo le malefatte del fascimo non si può pretendere che ci accolgono con le braccia aperte. il Buon Cesare Battisti aveva consigliato che il confine naturale dovevao essere alla stretta di salorno, dove termina la popolazione di lingua italiana.
La Max Trid.
EX Gran Maestro delle Fortificazioni

(riciclato NATO)
Memento Audere Semper
Avatar utente
wintergreen
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1674
Iscritto il: mar gen 28, 2003 9:18 pm
Località: Bergamo

Re: Polemica

^^^
il Buon Cesare Battisti aveva consigliato che il confine naturale dovevao essere alla stretta di salorno, dove termina la popolazione di lingua italiana.
^^^
Non lo sapevo!
Anch'io ho sempre pensato che se gli altoatesini (o bassotirolesi) non ci vogliono possono andarsene con l'Austria, dove sarebbero stati trattati come tutti gli altri e non da privilegiati autonomi.
E rimango della stessa idea: ci pagano quello che gli abbiamo dato negli anni e vadano dove vogliono.
Pensate quanto soldini ci prenderemmo!
Avatar utente
Innichen
Sergente
Sergente
Messaggi: 250
Iscritto il: mer apr 28, 2010 11:48 am
Località: fra la Lessinia e i Colli Berici...

Re: Polemica

Certo, il tirolese si piglia il contributo per il balcone fiorito e lo sfalcio dei prati.
E quando mi reco in Val Pusteria sui balconi i gerani sono rigogliosi e i prati ben tosati, e mi capita anche di vedere qualche trattorino all'opera.

Quindi preferisco dare soldi in più a un tirolese, per quanto riottoso e brontolone, e vedere subito il risultato (che ricade positivamente sul turismo di fascia medio-alta, e più soldi guadagna meno batte cassa allo Stato, sempre che lo abbia mai fatto), piuttosto che foraggiare lo spreco di certe latitudini, dove le opere incompiute testimoniano la corruzione levantina, l'intrallazzo ausonico, le consorterie parastatali, il familismo amorale.

Alcuni i propri diritti li hanno strappati, anche con la violenza, per il bene della propria gente, anche di quella che non era d'accordo con certi metodi: per il resto degli italiani sono privilegi, e quindi è chiaro che di fronte a questa disparità la maggior parte rosica, "se non me li posso permettere anch'io farò in modo di toglierteli".
Noi italiani abbiamo un'insana propensione alla guerra tra poveri.
Da qui alla convinzione che Veneti e Lombardi siano stati munti per 60 anni dai tirolesi...
Immagine
Avatar utente
wintergreen
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1674
Iscritto il: mar gen 28, 2003 9:18 pm
Località: Bergamo

Re: Polemica

Premetto che sono straottime persone, ma a te piace quando un valpusterino ti dice, parlando di Milano o Bergamo, "voi in Italia"?
Magari presentandoti il conto, non certamente leggero, dell'Albergo, e raccontandoti che lo ha costruito con i finanziamenti a fondo perduto ed i mutui a tasso infimo della Provincia/Regione, dice lui, dello Stato italiano dico io?
Meglio, come diceva Battisti, il confine a Salorno, mi sentirei meglio.
Avatar utente
Innichen
Sergente
Sergente
Messaggi: 250
Iscritto il: mer apr 28, 2010 11:48 am
Località: fra la Lessinia e i Colli Berici...

Re: Polemica

Finché fuori dall'albergo non fischiano pallottole vaganti o si accumula rumenta a bordo della strada, si.
Il conto dipende da domanda e offerta, i finanziamenti sono stabiliti per legge (che viene votata e approvata da sappiamo chi).
Se hai cifre, tabulati, statistiche e dati ministeriali da pubblicare, ben vengano.
Quei soldi, in fondo, mica li rubano.
Di aneddoti antipatici ne avrei ugualmente da raccontare.
Un consiglio: invece di sentirsi derubati da quelle amministrazioni forse è meglio accorgersi di essere stati traditi dalle proprie.
Nella situazione attuale invece abbiamo i governatori delle regioni confinanti che si lamentano dell'insostenibilità di certe (presunte) elargizioni di favore: mica ci pensano di battere i pugni contro i portoni romani.
wintergreen ha scritto:Meglio, come diceva Battisti, il confine a Salorno, mi sentirei meglio.
Però Battisti è morto.
Fosse sopravvissuto ai fatti di Monte Corno in Vallarsa sarebbe andata diversamente, con il suo contributo di geografo?
A parte che trovo una velleità squisitamente romantica quella di condurre le guerre di espansione nelle altrui province italofone (il Ticino e qualche valle dei Grigioni stranamente non sono mai state oggetto di questa contesa), il discorso andrebbe esteso all'opportunità stessa di entrare in conflitto con l'Impero Austro-Ungarico.
Franz Joseph I il 27 marzo 1915 avanzò la sua proposta, in linea con il pensiero del martire irredento, per la sola neutralità dell'Italia: i kaiserjaeger trentini non sarebbero comunque tornati dalla Galizia e dai Carpazi, ma senza un nemico a minacciare la sponda alpe-adriatica dell'Impero il K.u.K. avrebbe retto ugualmente il fronte orientale, con o senza Rivoluzione d'Ottobre.
Immagine
Avatar utente
wintergreen
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1674
Iscritto il: mar gen 28, 2003 9:18 pm
Località: Bergamo

Re: Polemica

Sui dati precisi mi prendi in castagna, li ho letti ma è dura ritrovarli. Comunque me li aveva confermati un gentilissimo sudtirolese una decina di anni fa.
Sul fatto che siano persone serie, e che usino soldi regolarmente elargiti nulla da eccepire
Ma il mio problema è che passo da Pusteria e Venosta un paio di volte all’anno, mi piacciono sia i posti che la gente, ma non mi sento in Italia. Ed il periodo che vi ho trascorso da militare non migliora le mie sensazioni: per un anno mi sono sentito considerato come truppa di occupazione.
Sull’opportunità di entrare in conflitto con l'Impero Austro-Ungarico e sul fatto poi che Cecco Beppe avesse fatto delle belle controproposte perché l’Italia restasse neutrale mi trovi abbastanza in linea.
Mi piacerebbe che qualcuno approfondisse in una discussione ad hoc. Ne ho letto molti anni addietro, ma è un argomento che mi sembra sia sempre stato accantonato anche da molti storici.
Avatar utente
cavalli
Maggiore
Maggiore
Messaggi: 4239
Iscritto il: sab feb 01, 2003 2:59 pm

Re: Polemica

argomento O.T. però sempre inerente all'adunata:
già da diversi anni al termine della manifestazione viene comunicato che il numero dei partecipanti è sempre su trecentomila, questo ovunque sia fatta. Mi chiedeo è mai possibile che tale numero non subisca mai nessuna variazione?
:mrgreen:
La Max Trid.
EX Gran Maestro delle Fortificazioni

(riciclato NATO)
Memento Audere Semper
Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Re: Polemica

Ho partecipatao ieri all'adunata sfilando con il mio gruppo ma non ho riscontrato nessuna ostilità verso noi alpini anzi è stata una bella festa e la Città di Bolzano si è dimostrata al altezza del avvenimento.
Sul numero dei partecipanti so che eravamo in tanti ma riuscire ad quantificarli ?
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
Paolino
Sergente
Sergente
Messaggi: 170
Iscritto il: ven giu 11, 2004 11:09 am
Località: Belluno

Re: Polemica

Innichen ha scritto:Un consiglio: invece di sentirsi derubati da quelle amministrazioni forse è meglio accorgersi di essere stati traditi dalle proprie.
Nella situazione attuale invece abbiamo i governatori delle regioni confinanti che si lamentano dell'insostenibilità di certe (presunte) elargizioni di favore: mica ci pensano di battere i pugni contro i portoni romani.
Premetto che a me piace il territorio altoatesino, mi sono sempre trovato bene con gli autoctoni e ammiro la loro storia e cultura; non mi sento a casa perché effettivamente non lo è. Ma la devo considerare comunque Italia.
Tralascio la parte dell'annessione sulla quale posso anche essere d'accordo con te e quella del modo con cui tali benefici sono stati ottenuti sul quale, invece, non sono affatto d'accordo. Ti riporto quello che è il pensiero nel bellunese.
Qui, a parte qualche rarissimo caso, nessuno vuole togliere i vantaggi economici e fiscali dei quali gode l'Alto Adige -ma anche il Trentino- (tanto i fondi non verrebbero stornati ad altri) ma chiediamo di poter fare altrettanto, anzi meno: nessun contributo in più ma la possibilità di reinvestire sul territorio le tasse che i cittadini pagano. Sulla stessa linea di pensiero, da quanto ne so, è la provincia di Vicenza mentre ignoro quello delle provincie lombarde.
Comunque i pugni qualcuno li batte a Roma (ma pensi avranno qualche effetto?) e intanto si lamenta perché deve "lottare" per offrire servizi turistici all'altezza oppure asfaltare strade con crateri enormi o sgomberarle dalla neve o solo sfalciare l'erba dei prati...
Ciao

Paolo
Fortior ex Adversis Resurgo
m57
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 347
Iscritto il: gio nov 27, 2008 9:18 pm

Re: Polemica

e bravo Paolino :-)(-:

questa è la proposta giusta/perseguibile per cui mi era piaciuta la lega,

non quelle c..... della padania, i celti(??), la secessione... :twisted:

ma si son persi per strada
Avatar utente
brisky
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 368
Iscritto il: gio apr 15, 2004 3:44 pm
Località: Tromello (PV)

Re: Polemica

sui numeri dell'adunata, ormai da anni leggo sempre i soliti 2 numeri: 90 mila a sfilare, 300 mila in città... ma qualcuno ha mai contato davvero?
La sezione di PV l'anno scorso era di 38 file, quest'anno mi sembrava molto meno (e io ero nella "concorrenza" di Salò) tant'è che son passati in un soffio... forse erano 20 non di più...

per gli Altro-Atesini (leggasi su Alto Adige di oggi: gli alto atesini nel weekend sono andati fuori città, i quotidiani in lingua tedesca hanno avuto rese altissime) secondo me hanno applicato il consiglio di Bossi di qualche anno fa: sono andati al mare o al lago...
Per non dire di un cameriere della Forst di Merano centro, "sappiamo che a Voi italiani il caffè piace caldo, siccome non riusciamo a garantire questo servizio, non lo facciamo del tutto" coerente e sincero... ma il "Voi italiani"... !!!
G.A. Brisky - 9°/99 - Trento, btg "Iseo"
ospite "infiltrato" presso il Gruppo Gavardo (BS)
Avatar utente
Nicola
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1605
Iscritto il: lun dic 09, 2002 1:44 pm
Località: Vittorio Veneto

Re: Polemica

Aggiungo la solita nota di ogni anno:perchè la sfilata deve sempre durare 12 ore?
Non si rendono conto che siamo sempre meno?
Con tutti quei buchi tra un raggruppamento e l'altro mi sembra che la qualità dello spettacolo scenda sempre più.
S.ten Nicola Pagotto
16° Rgt "Belluno"
79° Compagnia
171° corso AUC SMALP 3/98

Torna a “85° Adunata Nazionale a Bolzano”