Avatar utente
axtolf
Massa Forum
Massa Forum
Messaggi: 4231
Iscritto il: mar dic 03, 2002 4:16 pm
Reparto: 16° Reggimento "Belluno" C.C.S.
Località: Seriate (BG)
Contatta: Sito web Facebook

Re: Incidente Afghanistan

ROMA - Il militare italiano morto questa mattina nello scontro a fuoco in Afghanistan e' il primo Caporal Maggiore David Tobini. Il militare stava partecipando ad una attivita' congiunta con forze afgane nella valle del Murghab (provincia di Badghis). Lo rende noto lo Stato Maggiore della Difesa. La salma rientrera' in Italia mercoledi'. Secondo il ministro Ignazio La Russa con tutta probabilita' le esequie si svolgeranno in quello stesso giorno.

Il primo CM Tobini, nato a Roma il 23 luglio 1983, era in forza al 183° reggimento paracadutisti "Nembo" di Pistoia. Non sono state rese note le generalita' dei feriti. Le famiglie del militare deceduto e dei feriti sono state avvisate.

Durante un'operazione congiunta tra militari italiani e forze afgane nella zona a nord ovest della valle di Bala Murghab, l'unità  nella quale erano presenti anche i militari italiani e' stata attaccata: nello scontro a fuoco e' rimasto ucciso un militare italiano, mentre altri due risultano feriti di cui uno grave mentre il secondo non è in pericolo di vita.

L'attacco ai militari italiani e' avvenuto - secondo quanto si e' appreso - durante una fase di ripiegamento al termine di un'attivita' di controllo e ricerche nella valle del Murghab. Proprio nella fase finale dell'operazione il dispositivo italiano e afghano e' stato preso di mira dagli insorti, che hanno ucciso il militare - sembra un paracadutista - e ferito altri due soldati italiani. Non e' noto, al momento, se vi siano stati dei feriti anche tra i soldati afghani che svolgevano l'attivita' insieme agli italiani.

LA RUSSA, UN FERITO IN PERICOLO DI VITA - E' ''in condizioni critiche'' e ''non e' fuori pericolo di vita'' Simone D'Orazio, il caporal maggiore scelto rimasto gravemente ferito nello scontro a fuoco in Afghanistan, che e' costato la vita a un militare italiano. E' quanto ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa, spiegando che D'Orazio, nato a Isernia nel 1983, ''ha riportato una ferita da arma da fuoco sul lato sinistro del torace, ed attualmente e' ricoverato in un ospedale americano. Meno gravi le condizioni dell'altro militare italiano ferito, si tratta di Francesco Arena, nato a Vibo Valentia nel 1979, che e' stato colpito al lato superiore destro e non e' in pericolo di vita.

I soldati italiani rimasti coinvolti in uno scontro a fuoco in Afghanistan sono stati colpiti da un doppio attacco al termine di una operazione di perlustrazione e rastrellamento all'interno di un villaggio nella zona settentrionale del Paese. E' quanto ha spiegato il ministro della Difesa Ignazio La Russa. Alle 4.15 di mattina, i soldati italiani assieme a forze afghane sono entrate in un villaggio dove erano stati segnalati materiale esplosivo e ordigni. Dopo aver compiuto ''positivamente'' la loro azione, all'uscita del villaggio sono stati attaccati da un gruppo di insorti che ha fatto fuoco su di loro, uccidendo il caporal maggiore Tobini e ferendo il caporal maggiore D'Orazio. Dopo aver cercato riparo in alcune case, i militari sono stati attaccati nuovamente da altri insorti posizionati in altre abitazioni che non erano state precedentemente controllate e in questo secondo attacco e' rimasto ferito il terzo militare italiano. A quel punto - ha spiegato il ministro La Russa - e' intervenuta la forza aerea di reazione alleata con quattro elicotteri, un aereo francese e uno americano che hanno bombardato la zona, consentendo l'evacuazione, ''dopo un periodo non breve'', alle forze italiane presenti sul territorio.
Vecio.it Forum Admin
Immagine
Immagine
Avatar utente
Hellis
Tenente
Tenente
Messaggi: 2617
Iscritto il: ven gen 24, 2003 2:22 pm
Località: Parma

Re: Incidente Afghanistan

Mi è venuto un brivido pensando a Vladimir, porca eva... so che è a casa, ma il 183° ha dato il cambio al suo reparto proprio in quel luogo (se non erro)
Avatar utente
btgtolmezzo
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 787
Iscritto il: sab lug 04, 2009 6:20 pm
Località: Carnia

Re: Incidente Afghanistan

Hellis ha scritto:Mi è venuto un brivido pensando a Vladimir, porca eva... so che è a casa, ma il 183° ha dato il cambio al suo reparto proprio in quel luogo (se non erro)
Proprio loro, devo ancora capire bene dov'è il luogo esatto. Forse sarà  dovuto che loro hanno dato il cambio a noi, ma mi sento ancora di più vicino a loro in questo momento!
Mus in pas, leons in vuere (Muli in pace, leoni in guerra)
Massimo.Ispanico
Recluta
Messaggi: 3
Iscritto il: mer lug 27, 2011 2:27 pm
Reparto: Servizio militare svolto all'estero

Re: Incidente Afghanistan

Art. 11 della costituzione: L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà  degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità  con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità  necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Questa "operazione" di imposizione della pace è quindi totalmente illegale.

Anche se c'è il timbro dell'ONU la missione in Afghanistan non è altro che un atto di guerra al popolo afghano. Rimango sempre estrefatto quando sento gente che dice "Noi stiamo costruendo scuole, ospedali, e distribuendo aiuti umanitari" , verissimo, ma lo stiamo facendo contro la volontà  della maggioranza del popolo afghano che NON VUOLE nessun occupante sul proprio territorio e che dei nostri aiuti portati da gente armata farebbe a meno. Durante l'occupazione nazista anche in Italia chi collaborava con i tedeschi (ad es. la TODT) aveva vantaggi materiali, esattamente come fanno le truppe occupanti con gli afghani collaboranti.

Ieri ho parlato con un giornalista che è stato in Afghanistan diverse volte, mi ha detto che mine e malattie a parte è un paese tra i più sicuri al mondo, nessuno si sognerebbe di rapire uno straniero disarmato, anzi ha ricevuto più volte ospitalità  da pastori e contadini di varie etnie. Quello che noi occidentali non capiamo è che la stragrande maggioranza del popolo afghano (o per meglio difre dei vari popoli che vivono in Afghanistan) non ha la più pallida idea di cosa sia l'Italia o la Francia o gli USA, non conosce nulla al di fuori del proprio villaggio e di qualche montangna intorno, non ha la televisione, non legge giornali, e vive di tradizioni millenarie che a noi possono sembrare anche barbare o assurde, esattamente come a loro sembra barbaro e assurdo il nostro modo di vita.
Per loro chiunque si presenti lì con le armi in pugno, con pacchi farina o meno, è un nemico da colpire, il tutto senza distinzione di nazionalità , di grado o di volontà  di aiuto.
Sembra un concetto forse banale ma fino a che non lo capiremo i nostri soldati continueranno a morire in una nazione che non ci conosce, non ci stima e non ci vuole.

Salviamo i nostri soldati, facciamoli tornare tutti.
Avatar utente
axtolf
Massa Forum
Massa Forum
Messaggi: 4231
Iscritto il: mar dic 03, 2002 4:16 pm
Reparto: 16° Reggimento "Belluno" C.C.S.
Località: Seriate (BG)
Contatta: Sito web Facebook

Re: Incidente Afghanistan

E' periodo di ferie, non ho voglia di perdere tempo con i soliti rompipalle... arrivederci.
Vecio.it Forum Admin
Immagine
Immagine
Avatar utente
Franz
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 444
Iscritto il: sab ago 11, 2007 2:56 pm
Località: Bolzano Alto Adige Italia

Re: Incidente Afghanistan

axtolf ha scritto:E' periodo di ferie, non ho voglia di perdere tempo con i soliti rompipalle... arrivederci.
(:-D) :-k
Franz vecioAlpin
Avatar utente
Robby73
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 462
Iscritto il: lun mag 09, 2005 12:25 am
Località: Parma

Re: Incidente Afghanistan

axtolf ha scritto:...i soliti rompipalle... arrivederci.
Il solito, direi.
Avatar utente
Innichen
Sergente
Sergente
Messaggi: 250
Iscritto il: mer apr 28, 2010 11:48 am
Località: fra la Lessinia e i Colli Berici...

Re: Incidente Afghanistan

ROMA - Tre militari italiani in Afghanistan sono morti in seguito ad un incidente stradale avvenuto nei pressi della localita' Shindand. Lo si apprende da fonti della difesa. Si tratta di tre soldati appartenenti al 66esimo Reggimento di stanza a Forlì. Ci sarebbe anche un militare ferito. Al momento sono in corso le operazioni di evacuazione: il militare è già  stato trasferito in un ospedale da campo. Non è ancora chiaro se le sue condizioni siano gravi. I fatti, riferiscono al comando del contingente italiano, si sono verificati questa mattina a circa 20 Km a sud-ovest di Shindand, dove un Lince è rimasto coinvolto in un incidente. Il mezzo appartenente alla Task Force Center con base a Shindand, era impegnato in un'attività  "tesa a recuperare una unità  bloccata dalle condizioni meteo particolarmente avverse, quando nell'attraversare un corso d'acqua, si è ribaltato intrappolando, al suo interno, tre dei militari dell'equipaggio che sono successivamente deceduti". Sono in corso "tutte le attività  possibili per informare le famiglie dei militari".
Immagine
Avatar utente
btgtolmezzo
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 787
Iscritto il: sab lug 04, 2009 6:20 pm
Località: Carnia

Re: Incidente Afghanistan

il mio cordoglio va alle famiglie!
Mus in pas, leons in vuere (Muli in pace, leoni in guerra)
Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Re: Incidente Afghanistan

Mi unisco al cordoglio
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
Gio
Capitano
Capitano
Messaggi: 3405
Iscritto il: gio feb 27, 2003 9:35 pm
Località: Roma

Re: Incidente Afghanistan

Mi associo al cordoglio ma il mio pensiero va ai 2 marò carcerati in India.
Si parla, come si dice a roma, di tante fregnacce, e questi......?!
Sicuramente le nostre autorità  staranno -lavorando- in segreto ma non vorrei fossero sacrificati alla ragion di Stato.
Avatar utente
Gianfranco
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1993
Iscritto il: lun feb 25, 2008 6:42 pm
Località: San Francesco al Campo(TO)

Re: Incidente Afghanistan

Gio
mio pensiero va ai 2 marò carcerati in India.
Si parla, come si dice a roma, di tante fregnacce, e questi......?!
Sicuramente le nostre autorità  staranno -lavorando- in segreto ma non vorrei fossero sacrificati alla ragion di Stato.
Qualcuno sa indicarmi chi ha ordinato ai 2 Fucilieri di consegnarsi alle autorità  indiane?
Ciao Gianfranco
Avatar utente
cavalli
Maggiore
Maggiore
Messaggi: 4239
Iscritto il: sab feb 01, 2003 2:59 pm

Re: Incidente Afghanistan

(:-x)
Gianfranco ha scritto:
Gio
mio pensiero va ai 2 marò carcerati in India.
Si parla, come si dice a roma, di tante fregnacce, e questi......?!
Sicuramente le nostre autorità  staranno -lavorando- in segreto ma non vorrei fossero sacrificati alla ragion di Stato.
Qualcuno sa indicarmi chi ha ordinato ai 2 Fucilieri di consegnarsi alle autorità  indiane?
Ciao Gianfranco
questo non si sa, in ogni caso la nave è stata portata in porto indiano con uno stratagemma, il c.te della nave non ha fatto nulla e il c.te del nucleo marina non si è opposto all'arresto dei due marinai. una calata di brache galittica. è da notare che fino ad ora non c'è straccio di prova che siano stati i nostri a sparare, non è stato esibito nessun reperto legasi esito autopsia , proiettili ecc.
(:-x)
La Max Trid.
EX Gran Maestro delle Fortificazioni

(riciclato NATO)
Memento Audere Semper
Avatar utente
axtolf
Massa Forum
Massa Forum
Messaggi: 4231
Iscritto il: mar dic 03, 2002 4:16 pm
Reparto: 16° Reggimento "Belluno" C.C.S.
Località: Seriate (BG)
Contatta: Sito web Facebook

Re: Incidente Afghanistan

Qualcuno sa indicarmi chi ha ordinato ai 2 Fucilieri di consegnarsi alle autorità  indiane?
Da quanto ho letto/ascoltato non c'è stato nessun ordine di consegnarsi, bensì sono stati presi con un inganno.
Le autorità  indiane hanno contattato il comandante della nave, informandolo che avevano catturato i pirati che avevano assaltato la nave e avevano bisogno che venissero riconosciuti dall'equipaggio e dai militari.
Il comandante ha contattato l'armatore il quale ha autorizzato la cosa.
Quando i Marò sono scesi dalla nave, sono stati fermati.
Vecio.it Forum Admin
Immagine
Immagine
Avatar utente
cavalli
Maggiore
Maggiore
Messaggi: 4239
Iscritto il: sab feb 01, 2003 2:59 pm

Re: Incidente Afghanistan

allora sono dei polli!
La Max Trid.
EX Gran Maestro delle Fortificazioni

(riciclato NATO)
Memento Audere Semper

Torna a “Vita Alpina di tutti i giorni - Sola Lettura”