Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Incidente Afghanistan

Ieri e' successo che una Pattuglia di Soldati Italiani ha sparato a dei civili uccidendo una bambina,quello che mi chiedo in Italia non ci sono le regole d'ingaggio e allora come ci si comporta,ai civili si spara e ai guerriglieri no?Cosa stiamo a fare laggiu'? Forza di Pace?
Mi sembra un Argomento abbastanza serio do non sottovalutare.
Alpino Zanetti Claudio
Btg.Alp.Tolmezzo
C.C.S
Paluzza
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
axtolf
Massa Forum
Massa Forum
Messaggi: 4231
Iscritto il: mar dic 03, 2002 4:16 pm
Reparto: 16° Reggimento "Belluno" C.C.S.
Località: Seriate (BG)
Contatta: Sito web Facebook

Re: Incidente Afghanistan

Ieri e' successo che una Pattuglia di Soldati Italiani ha sparato a dei civili uccidendo una bambina,quello che mi chiedo in Italia non ci sono le regole d'ingaggio e allora come ci si comporta,ai civili si spara e ai guerriglieri no?Cosa stiamo a fare laggiu'? Forza di Pace?
Mi sembra un Argomento abbastanza serio do non sottovalutare.
Alpino Zanetti Claudio

Se è un argomento abbastanza serio, eviterei:

- scrivere informazioni incomplete. Quello che hai scritto è una informazione incompleta, non hai citato nessun articolo che descrive l'accaduto ma ti sei limitato ad estrapolare solo una parte della notizia
- luoghi comuni. "in Italia non ci sono le regole d'ingaggio e allora come ci si comporta,ai civili si spara e ai guerriglieri no?" è un luogo comune dato che non abbiamo un resoconto dell'accaduto. Inoltre dalla frase che hai scritto si estrapola ben altra informazione, in pratica stai affermando che sparare ai civili è abitudine o per lo meno una cosa normale.
- Provocazioni evidenti. "Cosa stiamo a fare laggiu'? Forza di Pace?" . E' un argomento che forse esce un po' dall'ambito del fatto di cui vuoi parlare. Se non ci sono incidenti e la cosa non fa notizia sui giornali è una missione di pace, se invece succede un incidente o muore qualcuno (militare, civile, italiano o no) e quindi fa notizia, si scopre che i militari usando le armi e qualcuno si fa male e allore non è più una missione di pace?

Rivedrei quindi le cose hai scritto.
Vecio.it Forum Admin
Immagine
Immagine
Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Re: Incidente Afghanistan

Bene per intanto evito di scrivere di questo argomento serio pero' mi riservo di scriverne in un futuro a caso concluso.Con questo non voglio affermare assolutamente che i nostri si comportano male anzi ho pieno rispetto per quello che hanno fatto e per quello stanno facendo.
Il mio era solo uno sfogo per le vittime che ci sono state.
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
linzen
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 735
Iscritto il: mer feb 12, 2003 10:07 pm
Località: Bergamo

Re: Incidente Afghanistan

Claudio Zanetti ha scritto:Bene per intanto evito di scrivere di questo argomento serio pero' mi riservo di scriverne in un futuro a caso concluso.

ok, ci aggiorniamo tra 10 anni :twisted:
Avatar utente
jolly46
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1869
Iscritto il: lun dic 09, 2002 10:01 pm

Re: Incidente Afghanistan

Completamento d'accordo con le osservazioni di Ax.
Purtroppo la nostra stampa "indipendente" ha inventato le "operazioni di pace", le "missioni di pace" ed i "soldati di pace".
In realtà  come tutti i militari sanno si tratta di ben altro, non è la guerra classica delle trincee contrapposte e nemmeno quella motocorazzata per cui eravamo preparati negli anni della "guerra fredda".
Ma anche in altra forma è guerra, anzi la più pericolosa specie per le popolazioni poichè almeno una delle parti in lotta in genere non ha scrupoli ad agire coprendosi fra la gente oppure agendo con attentati che non discriminano e selezionano gli obbiettivi.
Il discorso è estremamente complesso ed articolato.

In un ambiente comunque ostile esistono sì le regole d'ingaggio, ma ricordiamo comunque che la realtà  sul terreno è sempre stata difficilmente codificabile ed attuabile.
Tutto può essere visto come un potenziale nemico e pericolo, una macchina ad alta velocità  o comunque sospetta, può diventare un elevatissimo rischio per l'incolumità  dei militari ed essi devono decidere in attimi di secondo se non vogliono correre il rischio di saltare in aria subito dopo.
La tensione, i pensieri di quei momenti non sono codificati a tavolino ma li devi vivere, superare ed affrontare, anche sbagliando ma ti accorgerai dell'errore solo immediatamente dopo e quando sovente è tardi.
Ricordo sempre la Somalia quando, di fronte alla popolazione inerme, le nostre armi tacquero giusto il tempo per subire morti e feriti da chi non aveva scrupoli a nascondersi dietro donne e bambini.

Ed in guerra, in ogni guerra, purtroppo, i bambini muoiono.
..... E PER RINCALZO IL CUORE!
Avatar utente
Hellis
Tenente
Tenente
Messaggi: 2617
Iscritto il: ven gen 24, 2003 2:22 pm
Località: Parma

Re: Incidente Afghanistan

....personalmente credo solo che fosse una questione di tempo. Purtroppo. Condivido ciò che ha scritto Jolly.
Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Re: Incidente Afghanistan

Stamattina incontrando un mio amico ufficiale riservista mi spiegava che si terrà  a breve in parlamento una proposta di modifica sulle regole d'ingaggio perchè le attuali disposizioni nei vari teatri di operazioni militari all'estero risulterebbero insufficenti allo stato attuale.
Ciao
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Re: Incidente Afghanistan

Onore al paracadutista Di Lisio caduto stamattina in un agguato in Afghanistan.
Ultima modifica di Claudio Zanetti il mar lug 14, 2009 10:43 pm, modificato 1 volta in totale.
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
axtolf
Massa Forum
Massa Forum
Messaggi: 4231
Iscritto il: mar dic 03, 2002 4:16 pm
Reparto: 16° Reggimento "Belluno" C.C.S.
Località: Seriate (BG)
Contatta: Sito web Facebook

Re: Incidente Afghanistan

ANSA
Un militare italiano e' morto e altri tre para' sono rimasti feriti nell'esplosione di un ordigno che ha colpito il mezzo su cui transitavano a circa 50 chilometri da Farah in Afghanistan.

Secondo fonti militari, questa mattina a circa 50 chilometri a nord-est di Farah una pattuglia di paracadutisti della Folgore e del Reggimento Bersaglieri é stata attaccata con un ordigno posizionato lungo la strada. Nell'esplosione, che ha coinvolto il primo mezzo, un militare é morto per le ferite riportate subito dopo essere stato trasportato all'ospedale militare di Farah; altri tre parà  sono rimasti feriti.

Il militare italiano morto oggi in Afghanistan è il primo caporal maggiore Alessandro Di Lisio, di Campobasso. Era nato il 15 maggio 1984.
Vecio.it Forum Admin
Immagine
Immagine
Avatar utente
cupro
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 336
Iscritto il: mer ott 17, 2007 10:22 pm
Località: Dueville (VI)

Re: Incidente Afghanistan

Onore al caduto :(
Un pensiero e il cordoglio a tutta la sua famiglia.
non rimpianti, ma solo sane nostalgie.
Avatar utente
Luigi
Capitano
Capitano
Messaggi: 3075
Iscritto il: sab dic 14, 2002 4:12 pm
Località: Piacenza

Re: Incidente Afghanistan

"A chi cade combattendo
Dio concede in sorte bella
di volare lieve lieve
tra una nuvola ed una stella..."


Luigi
"Gli Alpini arrivano a piedi là dove giunge soltanto la fede alata"
(G. Bedeschi)


Immagine
Avatar utente
Claudio Zanetti
Maresciallo Ordinario
Maresciallo Ordinario
Messaggi: 797
Iscritto il: dom apr 26, 2009 9:32 pm
Località: Legnago(Vr)

Re: Incidente Afghanistan

Oggi ci sono stati dei violenti scontri almeno riferiscono gli inviati tra i nostri soldati e i guerrieri talebani in Afghanistan.La cosa è aprodata alla Camera dove ne hanno discusso i nostri parlamentari.La missione continua si pensa di armare i Tornado per garantire una migliore sicurezza per le nostre truppe,sinceramente si poteva fare prima però essendo missione di pace con Caccia e Elicotteri Apache non avrebbe tanto fatto un bel vedere al opinione pubblica.
Comunque ultimamente c'è un escaletion delle attività  talebane che costringono i nostri a violenti scontri.Qualcosa dovranno decidere per limitare l'offensiva talebana.
Alpino
Zanetti Claudio
Battaglione Alpini Tolmezzo
12°sc.80
C.C.S
Incarico P.Q.
8° Reggimento Alpini
Brigata Alpina Julia
Paluzza
Avatar utente
wintergreen
Maresciallo Maggiore
Maresciallo Maggiore
Messaggi: 1674
Iscritto il: mar gen 28, 2003 9:18 pm
Località: Bergamo

Re: Incidente Afghanistan

Non mi vedo molto i Tornado che fanno appoggio tattico diretto a una pattuglia. .
Più opportuno un uso maggiore dei Mangusta, che sono già  utilizzati.
Ne hanno parlato, ma molto di sfuggita, anche ieri.
L'annuncio del Ministro Frattini mi sembra propaganda., tranne che non si alzi il livello dei caveat e si passi ad un uso più aggressivo del contingente.
Se non si cambia ha ragione Bossi: si spende troppo e si ottiene nulla.
Avatar utente
cavalli
Maggiore
Maggiore
Messaggi: 4239
Iscritto il: sab feb 01, 2003 2:59 pm

Re: Incidente Afghanistan

wintergreen ha scritto:Non mi vedo molto i Tornado che fanno appoggio tattico diretto a una pattuglia. .
Più opportuno un uso maggiore dei Mangusta, che sono già  utilizzati.
Ne hanno parlato, ma molto di sfuggita, anche ieri.
L'annuncio del Ministro Frattini mi sembra propaganda., tranne che non si alzi il livello dei caveat e si passi ad un uso più aggressivo del contingente.
Se non si cambia ha ragione Bossi: si spende troppo e si ottiene nulla.
domanda di un italiano medio mona come il sottoscritto: dopo anni di impegni in queste cosidette missioni di pace, qual'è in termini economici il risultato?
La Max Trid.
EX Gran Maestro delle Fortificazioni

(riciclato NATO)
Memento Audere Semper
Avatar utente
axtolf
Massa Forum
Massa Forum
Messaggi: 4231
Iscritto il: mar dic 03, 2002 4:16 pm
Reparto: 16° Reggimento "Belluno" C.C.S.
Località: Seriate (BG)
Contatta: Sito web Facebook

Re: Incidente Afghanistan

Sono d'accordo con Wintergreen. Secondo me è ora di rivedere il nostro impegno in Afganistan. O ci si adatta a quello che il teatro operazioni richiede oppure tanto meglio che si torni a casa. Se abbiamo intenzione di rimanere è opportuno prima di tutto considerare che chi ci spara addosso non è stato informato che noi siamo in missione di pace e quindi, smettere di considerare il nostro un impegno in una missione di pace. Inviamo quindi supporti tattici adeguati (Oltre ai Mangusta cosa serve? Artiglieria? Veicoli più pesanti?).
Altrimenti torniamo a casa. La nostra parte credo l'abbiamo fatta.
qual'è in termini economici il risultato?
Credo nessuno. Glu unici "vantaggi" che vedo sono due. Il nostro personale si fa le ossa in una operazione vera e possiamo testare veicoli, armi e materiali in un impiego reale.
Di certo la missione non credo costi poco e se vogliamo mantenere i nostri impegni all'estero sarebbe meglio tagliare e risparmiare da qualche parte, per poter mandare materiali e mezzi adeguati. Ma questo è ovviamente un discorso più ampio.
Vecio.it Forum Admin
Immagine
Immagine

Torna a “Vita Alpina di tutti i giorni - Sola Lettura”